Domande frequenti

Biciclette elettriche

Le biciclette hanno un sensore sul pedale che attiva automaticamente il motore quando iniziamo a pedalare, e un altro sul freno che lo ferma se lo premiamo. Abbiamo 3 velocità per regolare l'aiuto che vogliamo. Per il resto sono moto normali, solo più divertenti.

Sì, sia il BK14 che il BK16 sono considerati EPAC (Cicli servoassistiti elettronicamente) o pedalata assistita e sono soggette alle stesse norme di circolazione delle biciclette convenzionali, potendo circolare sullo stesso tipo di strade e nelle stesse condizioni.

250 W è il limite legale per le bici a pedalata assistita. Essendo un supporto per la forza esercitata sui pedali, si possono scalare salite senza problemi. In pianura, il motore è limitato a 25 km/h dal regolamento, anche se ha molta potenza...

Anche se sembra più facile mettere il motore davanti, il motore posteriore è più sicuro, poiché eviterà lo slittamento della ruota in curva sul bagnato, per esempio.

Nel BK-16 la batteria è rimovibile e ha un lucchetto per bloccarla. Se non puoi o non vuoi portare a casa la bici, puoi rimuovere la batteria in pochi secondi e caricarla con lo stesso caricabatterie

Anche se è un po' insolito, visto che hanno un'autonomia di circa 50 km, se la batteria si esaurisce continuano a funzionare come una bicicletta convenzionale, a differenza degli scooter.

Per regolamento, il motore è limitato a 25 km/h. Da questa velocità il motore si ferma ma la bicicletta può continuare ad aumentare la velocità, vuoi perché stiamo pedalando, vuoi perché stiamo andando in discesa. Non appena la velocità scende sotto i 25 km/h il motore si riavvierà.

Sebbene le normative possano cambiare a seconda del paese o del comune, come regola generale valgono le stesse delle biciclette e dei monopattini convenzionali: non possono circolare su marciapiedi, aree pedonali (tranne se accompagnano bambini di età inferiore a 12 anni a meno di 5 km/ h). La velocità massima sulle piste ciclabili è di 30 km/h.

I motori elettrici non richiedono manutenzione. Per il resto hanno la stessa manutenzione di una bici convenzionale: controlla le viti, controlla lo stato dei freni e delle ruote, e lubrifica la catena.

Il costo dipenderà dal livello rimanente della batteria, dalla tariffa dell'elettricità e dall'ora del giorno in cui la ricarichi, ma circa 0,03? per carica. Molto meno di un biglietto dei mezzi pubblici.

Per qualsiasi operazione di manutenzione o riparazione fuori garanzia, hai due possibilità: poiché la maggior parte dei componenti è comune ad altre bici, puoi rivolgerti a un'officina di fiducia nella tua città. Se vuoi inviarcelo, abbiamo il nostro servizio tecnico a Barcellona e nelle Isole Canarie. 

Mettiti in contatto con noi per telefono 93 729 20 40. Ti forniremo un budget approssimativo e ti forniremo i dettagli per la raccolta

Abbiamo un magazzino e uno stock nelle Isole Canarie, quindi tutte le spedizioni verso le isole vengono effettuate da lì. Anche il servizio tecnico, sia per le riparazioni che per la garanzia.

I componenti della bicicletta sono coperti da una garanzia di 2 anni, ad eccezione dei componenti soggetti a usura (ruote, pastiglie dei freni, dischi) e della batteria, che ha una garanzia di 6 mesi. Se ne hai bisogno, devi contattarci per confermare che si tratta di una riparazione inclusa ed elaborare la spedizione, che sarà gratuita. Le riparazioni vengono effettuate presso la nostra sede di Barcellona, ad eccezione delle spedizioni dalle Isole Canarie, dove disponiamo anche di un servizio tecnico.